fonteblanda

Informazioni Turistiche di Argentario

fonteblanda

fonteblanda

Molte sono state le ipotesi del origini del nome, alcuni sostenevano inizialmete si chiamasse Crassetum, altri ancora Rosetum, ma su alcune bolle pontificie del 1138, indicano chiaramente la zona con il nome di Grossetum. Lo stemma della città fu voluto proprio dai cittadini a dimostrazione della loro discendenza con gli antichi Etruschi. Il grifone alato, mitico animale già conosciuto presso l’antico popolo, collocato in seguito su di uno scudo rosso a significato del partito ghibellino. Più tardi lo stemma venne nuovamente modificato aggiungendo al grifone nel 1328 una spada in memoria della difesa della città contro Lodovico il Bavaro. Tra i monumenti della città che vogliamo citare ci sono le forti mura del Cinquecento, che hanno saputo resistere al tempo e a molteplici assedi, il Duomo edificato tra il 1294 ed il 1302 sui resti di un’antica chiesa del 1200 ed infine la chiesa di S. Francesco eretta dai Benedettini nel XIII secolo, ha una facciata gotica e all’interno si trova ancora la Croce di Duccio di Buoninsegna del 1289.

Località: Fonteblanda

Articoli relativi a Dintorni

Informazioni Turistiche di Argentario
Fonteblanda
Dintorni

Fonteblanda

Leggi Tutto
Talamone
Dintorni

Talamone

Leggi Tutto
Porto Santo Stefano
Dintorni

Porto Santo Stefano

Leggi Tutto
Porto Ercole
Dintorni

Porto Ercole

Leggi Tutto
Orbetello
Dintorni

Orbetello

Leggi Tutto
Monte Argentario
Dintorni

Monte Argentario

Leggi Tutto
Capalbio
Dintorni

Capalbio

Leggi Tutto
Albinia
Dintorni

Albinia

Leggi Tutto